BAR LENTO E LEGGEREZZA

È un luogo dove la spensieratezza è di casa.

Ma per quanto riguarda il cibo, non bisogna prendere alla leggera niente.

Il Bar Lento è conosciuto per la sua visione etica e ricercata. Valentina che è la proprietaria, infatti, collabora con diversi forni artigianali, che producono fantastiche torte e brioches utilizzando esclusivamente farine non raffinate, cereali e materie prime selezionate e biologiche.

Questo luogo non è per chi cerca la solita razione di cibo confezionato, precotto e pieno di conservanti. Qui incomincerai a mangiare più sano mantenendo intatto il tuo gusto.

Tutto questo nasce dal suo sogno.

Lei proviene da un passato di internship nella moda e la prima cosa che mi ha fatto capire, durante le nostre chiacchierate, è stata quanto difficile e alienante era per lei, proseguire su quella strada. Ha lavorato però nella filiera artigianale, in un’azienda di Berlino, dove la ricerca di fibre naturali era la filosofia centrale. Conosce bene quanta fatica c’è dietro alla ricerca di prodotti freschi. È una lotta costante e quotidiana!

Il mondo della moda lo conosco bene, lavorandoci da più di 10 anni. Purtroppo ha di negativo che più è grande il tuo sogno più vessazioni, oppressioni e angosce riceverai, da chi è su un gradino più alto del tuo. Per questo lei ha deciso di mollare quella vita e inseguire un sogno ancora più grande e ancora più significativo.

Il Bar Lento è un luogo di incontro, un rifugio se vuoi, nel cuore di Rimini. Qui le ricette caserecce sposano uno spirito retrò.
Mi piace pensare che potrai degustare piatti consapevoli, perchè ogni cosa che mangerai saprai da dove proviene. È stata la sua sensibilità a volerlo.

Lei ha creato tutto questo anche per ritrovare quel calore umano che tutti stiamo tendendo ad allontanare, per abbracciare uno stile di vita più asociale e introverso. Così ha costruito un posto altamente social[e] e per Instagram-addicted, te lo assicuro!

Non mi stupisce che dietro a tutto questo, ci sia una giovane donna, forte e intraprendente. Che con una semplicità disarmante, stia riuscendo a dare nel suo piccolo, così tanto alla società.

Appena ne sono venuta a conoscenza, è entrato di diritto nella lista dei miei Soul Places [letteralmente luoghi dell’anima].

Bar Lento

Via Aurelio Bertola, 52

Rimini

THANKSGIVING FROM MATRIOSKA

C’è un evento a Rimini che si tiene due volte l’anno, un’edizione in primavera e una in pieno inverno. Ma non chiamarlo banalmente mercatino perché ha infinite più cose da offrire che ora scoprirai.

Storie, passione, emozioni. Il tutto condito con gran voglia di condivisione e tanta bellezza per gli occhi [anche qualche birra artigianale :D].

Matrioska Lab Store è tutto questo. È uno spazio di ricerca, un contenitore per artisti, artigiani che producono pezzi unici realizzati a mano e riesce in qualche modo ad attirare tanta positività oltre che il target mirato e attento sia alle creazioni che all’artigiano.

Ho partecipato come designer a diverse edizioni [tra cui anche quella dello scorso weekend] tutte con un crescendo esponenziale che ha portato inevitabilmente a una forte rinomanza. A volte mi ha fatto storcere il naso ma ha sempre lasciato spazio a qualcosa di molto più importante: l’abbondanza di soddisfazioni.

Ho scoperto grazie anche a te che mi leggi, che l’apertura del mio blog ha destato tanta curiosità e interesse, soprattutto nei miei confronti e non nascondo che questo mi fa sorridere.

Probabilmente è stato un ottimo pretesto per decine di amici, che mi hanno espresso il loro entusiasmo per le novità che si stanno succedendo in questo periodo della mia vita.

Da artigiana conoscono le dinamiche logistiche degli eventi e posso dire che questa è una delle pochissime manifestazioni di artigianato con una rigorosa selezione, dove quando tutto finisce rimani con un’espressione [e schiena] distrutta ma la mente pienamente appagata.

Questi tre giorni per me sono stati di vitale importanza, quindi il grazie è inevitabile.

Thanks to:

  • 

Irene, una forza. Mi ha creato per questo evento una camicetta in vichy blu e bianco, che è entrata direttamente tra le to die for/wear only this della mia estate. Amicizia che di questi tempi è oro.
  • Cristina, una fantastica persona, un rilassante naturale. Direttamente da Lugano per sostenermi ed è rimasta tre giorni con me.
  • Micol, grazie per le belle parole, è sempre un piacere parlare con te. Anche se dovremmo vederci più spesso!
  • Elena, anche tu dopo tanti anni un tesoro ritrovato!
  • Carlotta che mi sceglie tra tanti da anni e perché crede nel mio progetto artigianale eco sostenibile. Insieme a Roberto, forza motrice dell’organizzazione, che mentre mi truccavo mi ha detto che ero bellissima anche senza. [Aveva una birra in mano, per cui non so se potessi prenderlo seriamente ;D]
  • Susan e Valentina, con il vostro sorriso e la vostra dolcezza illuminate sempre ogni luogo in cui siete presenti!
  • Chiara, un sostegno e una forte presenza, sempre.
  • Bianca, un po’ la mia mentore, che mi alleggerisce ogni volta che la vedo. Sei una bellissima persona!
  • Poi Mari, ValeAnna Benni, vi ho ritrovate più spumeggianti e fantastiche che mai, sensibili come solo artigiane come voi possono essere.
  • Mentre Greta, Marika e Nathalia, finalmente vi ho conosciute di persona, belle presenze e belle visioni, di voi parlerò prossimamente.

Ovviamente mi sto scordando di qualcuno mentre scrivo questo post. Sto ripensando ai giorni appena passati e sono ancora sotto effetto serotonina!

Ma ricordati che se anche non ti ho inserito qui fai sempre parte dei miei pensieri. Scrivimi pure un commento se ti va per farmi sapere della tua presenza!